La SJM Holdings di Macao e la proposta di divieto del fumo nei casinò

La SJM Holdings di Macao e la proposta di divieto del fumo nei casinòSJM Holdings (Sociedade de Jogos de Macau), operatore leader di casinò a Macao, è sempre ai primi posti per gli incassi generati dal gioco d’azzardo. Dal 2002, sei operatori di casinò con regolare licenza operano a Macao, il solo territorio cinese dove il gioco sia permesso. In passato il gruppo fondato nel 1962 e di proprietà di Stanley Ho e della sua famiglia aveva il pieno monopolio sui casinò di Macao.
Anche se il mercato è stato inaugurato undici anni fa per consentire alle aziende straniere di richiedere la licenza, il gruppo di Ho ha siglato un accordo con il governo di Macao per operare i suoi casinò nel territorio fino al marzo del 2020 e tra tutti i casinò finora costruiti la SJM Holdings continua a gestirne una grossa parte.Dal momento che la SJM Holdings è una sussidiaria dell’azienda originale di Stanley Ho, al gruppo appartengono diversi casinò costruiti molti anni fa e l’attuale direttore generale Ambrose So spera che tali casinò vengano esonerati dalla proposta di vietare il fumo nelle strutture di Macao. Egli ritiene che per come quei casinò sono stati costruiti, realizzare le modifiche richieste dal divieto di fumo in vigore a Macao sarebbe problematico.
Il governo sta considerando un completo divieto nei casinò terrestri da portare in vigore nel gennaio del 2016 come conseguenza dell’attuale divieto parziale. Quest’anno le autorità locali hanno indicato diversi casinò a Macao che stavano contravvenendo le nuove norme e di questi poco più della metà erano gestiti dalla SJM Holdings. Con il divieto parziale, i casinò sono tenuti a mantenere metà dell’area del casinò per i non fumatori. Quando entrò in vigore il divieto totale nei casinò degli Stati Uniti i ricavati dal gioco d’azzardo calarono di circa il 20%.In ogni caso la SJM Holdings, che ha visto gli introiti dei suoi casinò raggiungere per la seconda volta un nuovo picco in agosto, spera che il suo nuovo complesso nell’area di Cotai farà aumentare la sua influenza sul mercato ulteriormente, una volta che sarà completato nel corso dei prossimi tre anni. Al momento, nonostante le preoccupazioni legate agli effetti di un divieto totale del fumo, la SJM è in testa rispetto agli altri cinque operatori di casinò che prestano la propria attività a Macao, mentre la Sands China è al secondo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *