Tim Giardina sospettato di imbrogliare in un casinò

Tim Giardina sospettato di imbrogliare in un casinòIl personale dell’Horseshoe Casino a Council Bluffs in Iowa, di proprietà della Caesars Entertainment, ha scoperto che Tim Giardina, un vice ammiraglio della marina degli Stati Uniti, stava giocando con chip contraffatte per un valore di oltre $1500. Tuttavia non sono stati resi pubblici i dettagli su come il personale abbia scoperto l’ha truffa. Si ritiene che gli investigatori dell’Iowa abbiano cominciato a indagare su Giardina sin dal giugno di quest’anno, ma fu solo un mese più tardi che il caso venne passato alla sezione investigativa della marina americana (NCIS).
Le autorità federali stanno ancora svolgendo un’indagine sulle accuse formulate.Tim Giardina aveva raggiunto il grado di vice ammiraglio ed è stato il secondo in comando per le armi nucleari del Comando Strategico degli Stati Uniti negli ultimi due anni, dopo una brillante carriera in marina durata 34 anni. All’inizio di settembre il vice ammiraglio è stato sospeso dalla sua posizione. Giardina ha lavorato nel Comando Strategico in Nebraska, non molto lontano dall’Horseshoe Casino della Caesars Entertainment, dove ebbe luogo la presunta truffa. È così stato sollevato dai compiti legati ai sottomarini, aerei e missili nucleari, ed da altre operazioni nucleari che richiedono un controllo di sicurezza. Non si sa se le attività di gioco d’azzardo del vice ammiraglio possano aver compromesso la sicurezza nazionale in alcun modo.
Secondo un portavoce della divisione per le investigazioni criminali dell’Iowa, non sono state emesse accuse contro Giardina, bensì sarà il dipartimento della difesa a occuparsi del caso. Il risultato è stato che Tim Giardina è stato destituito dalla sua posizione quale vice ammiraglio per divenire ammiraglio a due stelle. Sebbene ci siano molte domande aperte riguardo al suo coinvolgimento in questa truffa sul gioco d’azzardo, Tim Giardina ha fatto la storia quale il primo vice ammiraglio mai degradato nella storia degli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *