Il governatore del Nevada a favore di accordi interstatali sul poker online

Poker onlineDa quando il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha promulgato una legge nel 2011 con cui chiariva che il Federal Wire Act del 1961 agiva solo sulle scommesse sportive, alcuni stati si sono impegnati nel legiferare sul gioco online.
La commissione per il gioco d’azzardo del Nevada ha emesso delle regolamentazioni già nel 2011 per permettere alle aziende con sede in Nevada di proporre il poker online. Tali norme consentono il poker online esclusivamente all’interno dello stato, ma non autorizzano altre forme di gioco online.Nel corso degli anni recenti alcuni stati, tre cui la California, il New Jersey, l’Illinois e il Delaware, hanno discusso sulla possibilità di stabilire leggi interstatali per il gioco online. Molti stati hanno anche considerato una collaborazione con il Nevada, dal momento che ognuno impone le sue leggi sul gioco d’azzardo online con una certa attenzione alle prospettive future, quando il gioco attraverso più stati potrebbe divenire legale e potrebbe realizzarsi un mercato molto fruttuoso.
Il Federal Wire Act del 1961 proibisce il gioco attraverso più stati. Molti stati, tra cui il Nevada, preferirebbero avere una legislazione federale per la gestione del gioco online, ma ciò non sembra dover accadere nel prossimo futuro e perciò i differenti stati stanno agendo separatamente o ambiscono a una collaborazione con altri stati.Il Nevada esercita delle norme che impediscono il gioco online tra stati fino al momento in cui saranno varate leggi federali. Ciononostante il governatore Brian Sandoval ha espresso il desiderio che lo stato discuta una legge che gli consenta di accordarsi con altri stati per consentire il poker online. Tale legge, la Assembly Bill 5, sostituirebbe la norma precedente che impedisce il poker online tra stati e consentirebbe agli operatori che gestiscono il poker online in Nevada di accettare giocatori da altri stati.Esiste anche la possibilità che legislazioni future aprano la strada al Nevada per inserirsi nel mercato del gioco d’azzardo online globale. Questa nuova legge si presenta di fronte al parlamento statale solo poco tempo dopo il tentativo dei senatori H. Reid e J. Kyl di far passare al Congresso una legge federale sul gioco online alla fine del 2012. Essi non sono riusciti a formare un fronte compatto prima che finisse la sessione del Congresso e continueranno a lavorarci nel 2013.

Lo stato del Nevada ha emesso circa 20 licenze per il poker online ad operatori desiderosi di offrirlo entro i confini statali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *