William Hill Casino condannato a pagare 1 milione di sterline al casinò online 32 Red

William Hill condannato a pagare 1 milione di sterline al casinò online 32 RedLa causa aperta dal casinò online 32 Red contro William Hill Online ha raggiunto il suo verdetto finale, con William Hill condannato a pagare le spese di 32 Red.
Quest’ultimo è attivo nel settore da molti anni e “32” è parte del suo marchio aziendale, perciò quando le sue richieste di cessare l’utilizzo di “32” da parte di William Hill per il suo casinò online 32 Vegas sono state ignorate, l’azienda decise di intentare cause e questo è stato l’inizio di una lunga vicenda cominciata nel 2009.
Il casinò online 32 Red si avvale della tecnologia Microgaming, mentre il 32 Vegas di William Hill era fornito da Playtech che lo ha lanciato nel 2006. William Hill e Playtech erano legati da una collaborazione che ha portato alla fondazione di William Hill Online nel 2008, poi proprietario di 32 Vegas.
Il casinò online 32 Vegas è stato gestito da William Hill Online con l’utilizzo del suo nome originale finché l’alta corte americana ha stabilito che tale nome violava i diritti di copyright di 32 Red, che iniziò la sua battaglia legale contro William Hill nel 2009, affermando che utilizzando il suo marchio “32” William Hill Online creava confusione nei clienti e causava la perdita di introiti da parte del suo casinò online. L’operatore ha anche affermato che la sua reputazione, costruita in molti anni di attività, subiva la presenza di un altro casinò online che utilizzava lo stesso marchio illegalmente. In risposta alla causa iniziale, William Hill Online ha rimosso il nome “32 Vegas” sostituendolo con “21 Nova”.All’inizio del 2011, l’alta corte ha emesso un giudizio in favore di 32 Red Casino riguardante la violazione del suo marchio registrato e questo aprile gli ha corrisposto un danno di 150 000 sterline per rimborsarlo della questione. Tale sentenza ha però lasciato a 32 Red Casino gli alti costi giudiziari, sebbene William Hill avesse già pagato per essi 800 000 sterline. Ora, nel luglio del 2013, la corte ha corrisposto a 32 Red la somma di 1.1 milioni di sterline a spese di William Hill per coprire tali costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *