Vincita milionaria con Mega Fortune di NetEnt

Vincita milionaria con Mega Fortune di Net EntertainmentNet Entertainment, azienda leader nel settore dei software per casinò, ha già reso milionari molti giocatori di casinò online. La sua slot machine online Mega Fortune è un montepremi progressivo e ha di recente pagato una delle vincite online più grandi al mondo. Mega Fortune fa parte della selezione di montepremi della Net Entertainment che in poco tempo divengono cifre enormi. Questo accade perché le vincite si sommano ogni volta che un giocatore fa un tentativo con la slot machine.
Questi montepremi progressivi costituiscono una grossa attrattiva nei confronti degli operatori di casinò online che impiegano il software di Net Entertainment, incoraggiando i giocatori a tentare la fortuna con i loro casinò in rete.La recente grossa vincita da parte di un giocatore a Helsinki, in Finlandia, che stava giocando con il casinò online PAF, è stata la più grande vincita al mondo per un montepremi online fino a questo momento. Con 17.8 milioni di euro, questa vincita ha superato di netta misura il precedente record mondiale per una vincita a una slot machine Netent. L’ammontare precedente, pari a 11.7 milioni di euro, aveva imposto il suo primato nel settembre del 2011 ed era stato anch’esso stabilito da Mega Fortune. Solo un anno fa il montepremi progressivo di Mega Fortune era salito a 7 milioni di euro, quando è stato vinto a gennaio 2012. Un altro giocatore scandinavo, un uomo norvegese, ha vinto un montepremi progressivo di Mega Fortune pari a quasi 4 milioni di euro nell’aprile dell’anno scorso.Il montepremi progressivo di Mega Fortune della Net Entertainment è una slot machine video con 5 mulinelli e 25 righe che non necessita di download per giocare. I giocatori possono giocare con la slot machine gratuitamente in modalità “fun mode” oppure possono registrare un account per usare soldi veri.

 

Solo i giocatori con un account per soldi veri hanno la possibilità di vincere il montepremi progressivo. Un montepremi progressivo accresce continuamente il premio in denaro messo in palio per i giocatori di tutto il mondo. Ogni volta che un giocatore di un casinò online in qualunque parte del mondo gioca con la slot machine di Mega Fortune, parte del denaro puntato viene aggiunta al montepremi progressivo. Ecco come è possibile che la vincita raggiunga milioni di euro in poco tempo. I giocatori possono vedere sulla slot machine a quanto ammonti il premio in quel momento.

La Spagna stringe le misure sul gioco d’azzardo online

La Spagna stringe le misure sul gioco d'azzardo onlineQuando venne liberalizzato il mercato del gioco spagnolo furono imposte regolamentazioni severe concernenti ogni forma di gioco online illegale. Nel giugno del 2012 la commissione spagnola per il gioco d’azzardo ha rilasciato le prime licenze.
Da allora nessuna azienda ha il permesso di offrire giochi d’azzardo online ai cittadini spagnoli senza un’apposita licenza e le licenze provenienti da altre giurisdizioni non vengono riconosciute. Cinquantaquattro operatori hanno già fatto richiesta per le prime licenze spagnole e sono stati rilasciati quasi trecento tipi diversi di licenze.Le licenze coinvolte sono di tre differenti categorie. Qualunque azienda che desiderasse proporre giochi online in Spagna doveva richiedere una licenza entro metà dicembre 2011.
Solo gli operatori in possesso di una licenza generale possono fare richiesta per una licenza specifica riguardo un certo tipo di gioco. Le 12 licenze specifiche guidano le regolamentazioni per ogni gioco, comprese quelle in materia di tutela del cliente, l’ammontare che può essere puntato o depositato, la presentazione dei giochi e la pubblicità. Se un operatore avesse sforato i limiti di tempo concessi per richiedere una licenza generale non avrebbe più la possibilità di richiederne una specifica per un gioco. Non è ancora stato reso noto quando le autorità spagnole metteranno in palio ulteriori licenze. La terza categoria di licenze è a disposizione di tutte le aziende che volessero intraprendere un’attività ludica di breve periodo. Questi permessi si riferiscono ad eventi precisi e ancora non ne è mai stato rilasciato uno.Le recenti leggi spagnole sul gioco online non concedono alcun privilegio esclusivo alle aziende di stato. Molti gruppi stranieri del gioco d’azzardo, inclusi Ladbrokes, Bwin e Betfair, hanno ricevuto licenze per offrire il gioco online in Spagna. Tutte le aziende devono versare alle autorità spagnole una tassa sul gioco pari al 25 percento del ricavato lordo. Dal momento che l’industria del gioco d’azzardo online in Spagna è tra i mercati più importanti d’Europa, le entrate che lo stato riceve da tale tassazione sono molto sostanziose.

Le autorità spagnole hanno imposto leggi molto severe per regolare l’industria del gioco online e qualunque infrazione comporta multe molto salate. Tali multe variano da meno di 100 000 euro fino a un milione di euro per le infrazioni gravi, e irregolarità ancor più gravi possono comportare multe fino a 50 milioni di euro, oltre al blocco del sito. Non sono soltanto gli operatori ad essere soggetti a tali leggi, ma anche ogni persona o azienda coinvolta con le attività degli operatori a qualunque livello.

EuroVegas in Spagna sarà completato nel 2022

Euro Vegas in Spagna sarà completato nel 2022Il progetto di costruire Euro Vegas in Spagna era stato avanzato dall’amministratore delegato dell’azienda Las Vegas Sands, Sheldon Adelson, nel 2011. Ne è seguito un anno durante il quale le città indicate come possibile sede per l’enorme complesso di casinò hanno rivaleggiato nel tentativo di accaparrarsi il progetto. Sia Barcellona che Madrid hanno tentato di modificare le leggi locali sul lavoro e le tasse per accontentare Sheldon Adelson. Entrambe le città speravano di portare a sé Euro Vegas insieme alle migliaia di posti di lavoro, 15 000 dei quali nella costruzione del complesso per l’intrattenimento. Questo, insieme all’attrazione di molti turisti, potrebbe contribuire positivamente all’economia locale, soprattutto considerando il fatto che in Spagna la disoccupazione è molto diffusa a causa della crisi economica.La città scelta dall’azienda di Adelson, Las Vegas Sands, è stata Madrid (vedi l’articolo Euro Vegas sarà costruita a Madrid). Il ministro dell’economia e della finanza del governo regionale ha recentemente annunciato che la costruzione di Euro Vegas richiederà circa dieci anni. Il complesso di casinò verrà edificato in tre fasi e quando nel 2022 sarà completato coprirà un’area pari a circa la metà di Las Vegas.
I lavori a cominceranno a Madrid verso la fine del 2013. Il complesso comprenderà 6 casinò, 12 hotel, teatri, aree d’intrattenimento, centri per conferenze, negozi e campi da golf. Si prevede che durante i prossimi dodici anni Euro Vegas offrirà circa 250 000 posti di lavoro.I cambiamenti fatti sulle leggi locali per accontentare le richieste di Sheldon Adelson hanno comportato che sia Madrid che Barcellona ammettessero delle eccezioni nel divieto di fumo e nelle tasse sui casinò, che in Spagna sono molto alte. Dal momento che è stata scelta Madrid, il governo regionale ha annunciato che le tasse sui casinò a Madrid scenderanno dall’attuale 45 percento a solo il 10 percento, vale sarà il nuovo minimo nazionale.

C’è anche la possibilità che Euro Vegas ottenga alcune esenzioni dalle regolamentazioni imposte ai casinò. Anche il governo centrale spagnolo modificherà alcune leggi per favorire Euro Vegas. Questi cambiamenti potrebbero permettere alle regioni di escludere alcune aziende dalle tasse locali concernenti costruzioni e proprietà. Si spera che il resort Euro Vegas incrementi il numero di turisti verso Madrid di 4 milioni di persone.

MGM costruirà un casinò a Macao

MGM costruirà un casinò a MacaoMGM Cina, una sussidiaria della MGM che si trova a Las Vegas, ha da poco ottenuto il permesso di costruire un casinò a Macao. Sarà il secondo casinò del gruppo a Macao e verrà costruito nell’area di Cotai. É lì che MGM Cina ha aperto il suo primo casinò, il resort MGM Macau, nel 2007. Il nuovo casinò sarà la prima costruzione avviata dalla MGM in quattro anni, da quando venne edificato il resort CityCenter a Las Vegas.
Macao, che è una regione cinese ad amministrazione speciale, è divenuta la più importante area per il gioco d’azzardo al mondo, superando persino gli incassi di Las Vegas. Negli ultimi anni la crescita dell’industria del gioco è stata straordinaria, ma il governo cinese ha esercitato forte pressioni sulle autorità di Macao affinché diversificassero l’economia locale, che al momento si appoggia molto sulle entrate del gioco. Uno dei modi in cui ciò è stato attuato consiste nel limitare il numero di visti per Macao concesse ai giocatori provenienti dal resto della Cina (vedi l’articolo La crescita dei casinò di Macao legata ai visti per la Cina?). Allo stesso tempo c’è una grande competizione tra i sei operatori di casinò a Macao per ingrandire la propria quota di mercato. Come MGM, anche Wynn Resorts e Sands Corporation di Las Vegas gestiscono dei casinò a Macao.MGM possiede un’area di oltre 7 ettari nella zona di Cotai dove intende costruire il suo secondo casinò, ma deve attendere il permesso governativo definitivo prima di poter iniziare la costruzione. Si prevede che la costruzione del casinò da 2.5 miliardi di dollari richiederà fino a tre anni. Dal momento che Macao spera di diversificare le sue risorse economiche, il nuovo resort dedicherà l’ottantacinque percento della sua estensione ad attività non legate al gioco d’azzardo. Ci saranno oltre 1 500 camere d’albergo, negozi, strutture d’intrattenimento, ristoranti e inoltre il casinò comprenderà 2 500 slot machine e 500 tavoli da gioco.

Poiché il recente rallentamento dell’economia cinese si riflettuto sul numero di giocatori cinesi in viaggio verso Macao, c’è stato anche un conseguente rallentamento nelle entrate prodotto dai casinò della regione. Ciononostante gli incassi del gioco continuano a salire quasi ogni mese, ma non ai livelli spettacolari visti nel 2011. Oggi Macao incassa cinque volte quanto generato dal gioco d’azzardo a Las Vegas. Pertanto un secondo casinò della MGM non farà che aumentare questi incassi.

La crescita dei casinò di Macao legata ai visti per la Cina?

La crescita dei casinò di Macao legata ai visti per la Cina?A Macao è stata avvertita una crescente preoccupazione riguardo all’affidabilità della regione cinese ad amministrazione speciale nel caso degli introiti del gioco d’azzardo. Macao è il solo luogo in tutta la Cina dove il gioco sia legale e pertanto milioni di giocatori cinesi si recano regolarmente a macao per giocare. Questo flusso di giocatori cinesi alimenta l’economia di Macao.
La crescita degli incassi dei casinò è ancora forte nonostante un rallentamento dell’economia cinese. Sono stati espressi dei timori sul fatto che il calo di esportazioni cinesi dovuto alla situazione economica in Europa e nel resto del mondo potesse avere delle ripercussioni sulle disponibilità dei giocatori cinesi. Invece ciò non è successo e i giocatori cinesi continuano a dirigersi verso Macao e a spendere soldi negli alberghi di lusso edificati dai maggiori operatori dell’industria internazionale dei casinò terrestri.Le autorità di Macao hanno tentato di diversificare l’industria della regione poiché si ha avuto l’impressione che l’economia diventasse eccessivamente dipendente dalle entrate del gioco d’azzardo alimentate dal pubblico cinese. Anche il governo cinese ha dimostrato preoccupazione riguardo alla relazione tra incassi dei casinò e giocatori cinesi e ha incoraggiato le autorità di Macao di creare maggiore diversificazione.
Una delle misure intraprese dal governo cinese consisteva nel limitare il numero di visti emessi a favore di cittadini cinesi per entrare a Macao. Tale provvedimento è stato intrapreso nel 2009, ma è stato revocato nel 2010 e gli incassi dei casinò di Macao hanno continuato a crescere. Con i recenti cambiamenti all’interno del governo cinese si teme che il nuovo regime possa introdurre nuovamente le limitazioni ai visti nella speranza che l’economia di Macao possa sviluppare forme di guadagno alternative.Fino a questo momento non ci sono ancora state restrizioni nel numero di visti emessi e ci si aspetta che il governo cinese continui a collaborare con le autorità di Macao per ampliare l’industria dell’intrattenimento e del commercio al dettaglio. Nel tentativo di realizzare tale progetto, negli ultimi anni è stato siglato un accordo che prevede che ogni casinò edificato a Macao debba avere un vasto spazio dedicato ai negozi e alle strutture per l’intrattenimento.

I più importanti casinò di Macao comprendono strutture di SJM Holdings, Sands, Wynn e MGM. In seguito alla forte attrattiva esercitata da questi resort, Macao è divenuta la meta più frequentata nel mondo del gioco d’azzardo, superando persino Las Vegas.

Dubbi sull’acquisizione dei casinò Gala da parte di Rank

Dubbi sull'acquisizione dei casinò Gala da parte di RankCi sono stati numerosi cambi di direzione quest’anno nel tentativo mosso da Rank di acquisire i casinò di proprietà del gruppo Gala Coral. Insieme al gruppo Genting, Rank e Gala sono i più grandi gestori di casinò del Regno Unito. Nel maggio del 2012 Rank, che è proprietario dei casinò Grosvenor e Mecca Bingo, ha acquistato i ventitré casinò terrestri di proprietà di Gala.
Questo passaggio di proprietà verso il gruppo Rank costituisce il secondo tentativo di quest’anno di acquisire i casinò del gruppo Gala, dopo che le contrattazioni sulla vendita sono state interrotte a marzo.In agosto l’Office of Fair Trading (Ufficio per il Commercio Equo) ha sottoposto l’acquisizione dei casinò di Gala da parte di Rank alla commissione per la concorrenza. Si dice che ciò sia dovuto ad alcuni timori da parte dell’Office of Fair Trading sul fatto che una simile fusione di due dei tre più grandi gestori di casinò del Regno Unito potrebbe avere conseguenze negative sulla concorrenza in aree specifiche del paese, nonché a livello nazionale. Se la concorrenza all’interno dell’industria dei casinò dovesse ridursi a causa dell’acquisizione di Rank, l’effetto sui consumatori sarebbe immediato. Il passaggio di proprietà dei ventitré casinò terrestri di Gala, insieme ai trentasette casinò di Grosvenor che Rank già possiede, farebbe di quest’azienda il più grande gestore di casinò del Regno Unito. L’azienda, che è parte del gruppo malesiano Guoco, ha anche pianificato di comprare licenze sufficienti ad aprire altri tre casinò.La commissione per la concorrenza ha esaminato la mozione dell’Office of Fair Trading e ha confermato che se la fusione dovesse realizzarsi e ci si trovasse con due soli grandi proprietari di casinò nel Regno Unito, ci saranno alcune parti del paese dove una mancanza di competizione eserciterà un effetto concreto sui clienti dei casinò. Tali aree includono Bristol, Cardiff, Liverpool, Stockton on Tees e Aberdeen.É possibile che il gruppo Rank debba vendere alcuni dei suoi casinò per frenare l’impatto sulla concorrenza nell’industria dei casinò. A settembre le contrattazioni tra Rank e Gala non avevano ancora raggiunto la conclusione, quando l’offerta per l’acquisizione è scaduta. Pare che dopo tale momento entrambe le aziende abbiano proseguito con i contatti, pertanto rimane solo da vedere se la commissione per la concorrenza saprò individuare una soluzione che consenta alla fusione di avere luogo pur conservando una certa competizione nel settore dei casinò.

Cambiano le leggi sul gioco d’azzardo in New Jersey

Cambiano le leggi sul gioco d'azzardo in New JerseyLo scorso dicembre è stata approvata dall’assemblea statale del New Jersey una legge che consente ai casinò di Atlantic City di avere un sito web attraverso cui proporre online il poker e altri giochi da casinò.
La legge è stata approvata con 48 voti a favore, 24 contrari e 4 astenuti. La prossima fase consiste nel portare la legge di fronte al senato statale per richiederne l’approvazione e infine il governatore, Chris Christie, deciderà se approvarla o apporre il veto. L’approvazione consentirebbe ai giocatori del New Jersey di giocare online e, nel caso in cui le leggi federali dovessero svilupparsi in direzione favorevole, consentirebbe anche il gioco attraverso altri stati.Se questa legge, la A 2578, dovesse passare, il nuovo sistema legislativo del New Jersey ne farebbe il quarto stato a legalizzare il gioco d’azzardo online.
Leggi sul gioco online sono già in vigore nel Nevada e nel Delaware, e sono passate nel distretto di Columbia ma solo per poi essere ritirate subito dopo. Se dovesse essere confermata, questa legge sul gioco online consentirebbe ai dodici casinò presenti sul territorio di Atlantic City di incassare introiti fino a 100 milioni di dollari l’anno. Anche lo stato ne gioverebbe, essendo le tasse su questo genere di attività fissate al dieci percento. La proposta di legge salverebbe anche molti posti di lavoro nei casinò di Atlantic City, i cui ricavi sono stati colpiti negativamente dall’uragano Sandy e da un calo del gioco d’azzardo legato alla situazione economica contingente.La legge, che è stata appoggiata dal senatore Ray Lesniak, è passata nel senato statale il 20 dicembre con 33 voti a favore e 3 contrari. Ora la legge è in mano al governatore che ha 45 giorni a partire dal 20 dicembre per apporre il suo veto oppure confermarla. L’anno scorso una legge simile, la S 490, si è scontrata con il veto del governatore Christie proprio sullo scadere del limite di tempo.

La speranza a questo punto è che il governatore nel più breve tempo possibile. Le principali ragioni per cui la legge è stata bloccata l’anno scorso consistevano nei timori del senatore che in tutto lo stato potessero nascere degli internet café, violando la costituzione che invece consente il gioco d’azzardo solo in Atlantic City, e altri timori riguardavano una questione finanziaria legata alle corse di cavalli. Tutte queste preoccupazioni sono state affrontate nella nuova legge e resta dunque solo da vedere se il governatore la riterrà adatta alla sua approvazione. Se lo farà, il senatore Lesniak spera di vedere il primo sito per il gioco d’azzardo online già in funzione nel New Jersey entro sei mesi.