Il governo greco venderà la monopolista del gioco d’azzardo OPAP

Il governo greco venderà la monopolista del gioco d'azzardo OPAPIn quanto parte dell’accordo con l’Unione Europea e il Fondo Monetario Internazionale, il governo greco dovrà vendere le sue controllate per raccogliere 19 miliardi di dollari entro il 2015. Questa vendita di società è una delle condizioni fondamentali nell’accordo per i 130 miliardi di euro prestati alla Grecia quest’anno. L’OPAP gestisce il monopolio di stato del gioco d’azzardo in Grecia ed è una delle più grandi aziende del settore in Europa nonché l’azienda statale più lucrosa del paese.
É di fondamentale importanze per il governo greco dimostrare il suo impegno verso la privatizzazione delle sue proprietà.L’OPAP deteneva il monopolio di stato per le scommesse sportive e altre forme di gioco, ma la legalità di questa situazione era stata messa in discussione di fronte all’Unione Europea dagli operatori del gioco d’azzardo stranieri a cui era stata rifiutata la licenza per svolgere le loro attività in Grecia. Vi sono delle dispute legali in corso a questo proposito avanzate da William Hill e dai gruppi di gioco online Stanley Bet e Sporting Bet. Anche tra gli operatori online in Grecia vi erano questioni riguardanti la tassazione favorevole della controllata OPAP. Nel corso dei prossimi mesi la Grecia dovrà decidersi anche su questi argomenti.La Commissione Europea ha permesso all’OPAP di conservare il suo monopolio su alcuni aspetti del gioco d’azzardo per gli anni a venire. Questo dovrebbe favorire la vendita delle azioni di stato dell’OPAP, ma l’imposizione di nuove tasse più elevate abbasserà i profitti influenzando la cessione. Una tassa del 30 percento sarà imposta sui profitti fino al 2020, dopodiché ci sarà un’imposta del 5 percento fino al 2030. La Commissione Europea ha permesso all’OPAP di continuare a gestire 13 diversi giochi di probabilità fino al 2030 e l’azienda conserverà anche il suo monopolio su oltre 35 000 terminali video della lotteria fino al 2020.Il governo della Grecia detiene il 34 percento di OPAP, che ha prodotto un profitto di 126 milioni di euro tra gennaio e giugno del 2012. Il piano iniziale prevedeva di vendere il 29 percento di questa proprietà, ma ora la vendita interesserà il 33 percento. OPAP vale circa 450 milioni di euro sul mercato greco. La data entro cui esprimere un interesse per l’azienda è il 19 ottobre. Lo sviluppo di un accordo si svolgerà in due parti: dopo che gli interessati avranno rilasciato una dichiarazione di interesse verrà loro chiesto di deporre un’offerta d’acquisto. Il governo greco spera di riuscire a vendere l’azienda entro l’inizio dell’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *