Grande competizione per l’ultima licenza disponibile nel Maryland

Grande competizione per l'ultima licenza disponibile nel MarylandDopo quasi cinque mesi di investigazioni da parte della commissione di controllo per lotterie e gioco d’azzardo del Maryland, le tre aziende di casinò in gara per la sesta e ultima licenza disponibile hanno ottenuto l’approvazione per continuare a inoltrare la loro offerta. Tuttavia per due di queste aziende ci sono delle condizioni che le autorità di regolamentazione hanno vincolato al permesso per continuare.
La commissione per il controllo del gioco d’azzardo ha ispezionato la situazione etica e finanziaria dei tre operatori di casinò e hanno sollevato alcune riserve per due dei tre contendenti.La nota MGM Resorts ha sollevato alcune critiche riguardo alle sue connessioni con operatori di casinò in Asia che pare abbiano dei legami con il crimine organizzato della regione. La seconda azienda ad aver sollevato le riserve della commissione è la Greenwood Racing, poiché si ritiene che il direttore dell’azienda abbia fatto affari in passato con una persona accusata di crimini finanziari. Il terzo gruppo ad essersi candidato per la licenza, il Prince George’s Racing Ventures, non ha avuto problemi a passare alla fase successiva del procedimento.MGM Resorts ha sede a Las Vegas, dove il gruppo opera casinò famosi quali il Bellagio, The Mirage, il Mandalay Bay e l’MGM Grand. Il gruppo possiede anche dei casinò in Asia, l’MGM Macau inaugurato nel 2007, e ci sono piani per aprire un secondo casinò a Macao nella zona Cotai (leggi l’articolo: MGM costruirà un casinò a Macao). Le questioni sollevate dalle autorità del Maryland riguardano le attività tra MGM e Pansy Ho, il cui padre Stanley Ho è accusato di avere dei legami con il crimine organizzato. Un’altra ragione di preoccupazione è la situazione finanziaria della MGM Resorts, ma dopo le indagini è stato deciso che ciò non avrebbe ostacolato la candidatura per la licenza del Maryland.

Il secondo operatore ad aver ricevuto il via libera dopo le indagini della commissione è stato Greenwood Racing. La principale causa di preoccupazione era il fatto che il direttore della Greenwood Racing, Robert Green, ha avuto in passato una relazione d’affari con Robert Brennan, incarcerato in seguito ad accuse federali di frode e riciclaggio. La condizione imposta per richiedere la licenza per casinò del Maryland consiste nella cessazione di qualunque relazione con Brennan. Resta ora da vedere quale dei tre operatori si aggiudicherà la licenza dopo la fase successiva del processo di assegnazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *