Cipro si appresta a legalizzare i casinò terrestri

Cipro CasinosQuesto mese il Parlamento di Cipro discuterà la legge che potrebbe consentire la costruzione di casinò terrestri nella parte meridionale del Paese. Il gioco d’azzardo è legale nel nord di Cipro, occupato dalla Turchia negli ultimi quarant’anni. Tuttavia, da quando Cipro ha ottenuto l’indipendenza nel 1960, il gioco d’azzardo è divenuto illegale e non sono stati costruiti casinò. Molti ciprioti di origine greca visitano i casinò nel nord dell’isola e molti giocano anche con i casinò online, banditi anch’essi dalla Repubblica di Cipro.

L’anno scorso le elezioni hanno portato al potere un nuovo presidente, dopo una campagna che ha visto entrambi i contendenti favorevoli alla costruzione di nuovi casinò nella parte meridionale dell’isola. Ora sembra che ci potrebbero essere dei casinò terrestri legali entro l’anno prossimo. Il Ministro del Commercio, George Lakkotrypis, ha affermato recentemente che una legge sul gioco nei casinò sarà proposta in Parlamento questo mese e con una procedura rapida per le licenze, le prime potrebbero essere concesse già a primavera 2015. Ci si aspetta che i membri del Parlamento approveranno la legge sui casinò, ma c’è opposizione da parte di uno dei maggiori partiti di opposizione. I contrari si oppongono alla legalizzazione dei casinò per ragioni sociali. La Chiesa Greco-Ortodossa e altri gruppi si oppongono alla legalizzazione del gioco sull’isola insistendo che la sua introduzione porterà tutti i problemi sociali connessi al gioco d’azzardo.

Anche se Cipro appare in ripresa dalla crisi economica, il Paese deve ancora imprimere alla sua economia una spinta decisiva. Un modo per farlo consiste nell’aumentare il numero dei turisti e la legalizzazione dei casinò potrebbe contribuire a ciò. Ci sarebbero anche nuovi posti di lavoro con la costruzione di un casinò più grande e probabilmente due più piccoli, oltre a quelli creati una volta completati, se la legge venisse approvata. Anche lo stato ne trarrebbe dei benefici perché i casinò legalizzati porterebbero nuove tasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *