Il gioco d’azzardo viene incluso nell’indagine sulla salute pubblica inglese del 2013

Il gioco d'azzardo viene incluso nell'indagine sulla salute pubblica inglese del 2013Ogni anno la il servizio sanitario nazionale britannico pubblica i risultati di numerose ricerche svolte per realizzare l’indagine sulla sanità in Inghilterra. Queste ricerche sono commissionate dal Centro per le Informazioni sulla Salute e l’Assistenza Sociale, ma per la prima volta la pubblicazione di dicembre 2013 ha incluso una sezione sul gioco d’azzardo, commissionata dalla commissione per il gioco d’azzardo. La commissione è stata istituita in seguito al Gambling Act del 2005 per regolamentare ogni forma di gioco d’azzardo nel Regno Unito, compreso il gioco online.
Il capitolo dell’indagine sulla salute pubblica inglese che riguarda il gioco d’azzardo dimostra che, considerando tutte le forme di gioco, il 61 per cento delle donne e il 68 per cento degli uomini in Inghilterra ha giocato nello scorso anno. Se si esclude chi ha solo partecipato alla lotteria nazionale, la più diffusa forma di gioco, il dato scende al 40 per cento tra le donne e al 46 per cento tra gli uomini. In cifre, ciò significa che circa 28 milioni di persone hanno giocato d’azzardo lo scorso anno.Le formo di gioco non da casinò costituiscono le quattro forme più diffuse di gioco d’azzardo sia per gli uomini che per le donne, secondo l’indagine. Tuttavia le slot machine sono il gioco successivo per popolarità tra gli uomini. In generale, l’indagine ha sottolineato come gli uomini tendono a giocare più delle donne e anche che si dedicano a un numero maggiore di attività. Considerando i dati sia degli uomini che delle donne ed escludendo i biglietti della lotteria nazionale, il coinvolgimento nel gioco d’azzardo è maggiore nella fascia di età tra i 16 e i 34 anni.Poiché per la prima volta sono stati inclusi i dati sul gioco d’azzardo l’indagine sulla salute pubblica è stata in grado di illustrare il grado di problematicità del gioco nel paese. Ci sono dei progetti per realizzare un documento sul gioco d’azzardo e i relativi problemi nel 2014. Né gli uomini né le donne hanno rivelato differenze significative nel gioco in base alla soglia di povertà. Le persone che lamentano problemi legati al gioco d’azzardo sono lo 0.8 per cento tra gli uomini e lo 0.2 per cento tra le donne. Tuttavia un resoconto differente suggerisce che i problemi legati alle scommesse sulle macchine a quota fissa sono collegati alle aree particolarmente povere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *