Las Vegas Sands Corporation : progetto per un nuovo resort-casinò ispirato a Parigi

Parisian Casino MacauSheldon Adelson torna a far parlare di sé, questa volta con l’annuncio di progetti per la costruzione di un grande resort-casinò nell’area di Cotai a Macao. Adelson è tra i principali costruttori dell’area di Cotai, che è stata strappata al mare per diventare un’area di casinò e resort di lusso ispirati alla famosa “strip” di Las Vegas in seguito all’apertura del mercato del gioco d’azzardo a Macao nel 2002.
Macao è la sola regione in Cina dove il gioco d’azzardo sia legale. Il nuovo casinò sarà chiamato “Parisian” e sarà ispirato alla capitale francese, con tanto di copia della torre Eiffel che, con un’altezza di 160 metri, sarà costruita in scala 1:2 rispetto alla torre originale.Nonostante il recente rallentamento dell’economia cinese, Sheldon Adelson crede che ci sia il potenziale per una crescita sostanziale nell’industria del gioco d’azzardo a Macao. Gli incassi derivanti dal gioco a Macao hanno raggiunto quasi i 34 miliardi di dollari nel 2011 e hanno superato grandemente i guadagni del gioco d’azzardo a Las Vegas. Las Vegas Sands Corporation, di cui Sheldon Adelson è presidente e amministratore delegato, è uno dei sei soli operatori ad avere una licenza per casinò a Macao. Nella città l’azienda ha già costruito quattro resort-casinò.
Il suo Venetian Macao, il primo grande casinò ad aprire nel 2007, è il casinò più grande del mondo. È stato mentre era a Macao di recente per l’apertura di un altro hotel nella fase successiva del Sands Cotai Central resort-casinò che Sheldon Adelson ha annunciato i progetti per la costruzione del “Parisian”, i cui costi si aggirano tra i 2 e mezzo e i 3 miliardi di dollari. Il Parisian disporrà di circa 3 000 camere d’albergo, oltre a diverse centinaia di tavoli da gioco.Las Vegas Sands Corporation e Sands China, entrambe di Sheldon Adelson, sono state al centro dell’interesse dei media di recente a causa di alcune indagini da parte delle autorità americane a proposito di trasferimenti di denaro sospetti e di possibili infrazioni alle leggi anti-corruzione. Ciononostante l’azienda ha sempre negato ogni coinvolgimento in attività illegali. Il magnate americano dei casinò ha da poco annunciato l’intenzione di costruire il più grande resort-casinò d’Europa, “Euro Vegas” a Madrid, in Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *