L’autorità per il gioco e le lotterie di Malta ha una nuova dirigenza

L'autorità per il gioco e le lotterie di Malta ha una nuova dirigenzaLa Lotteries and Gaming Authority di Malta ha recentemente annunciato il suo nuovo comitato dirigente, costituito da cinque membri. L’autorità in questione controlla le richieste di licenza per gioco d’azzardo per assicurarsi che l’operatore soddisfi i requisiti commerciali, legali ed etici imposti dalla legge maltese per aggiudicarsi una licenza per il gioco d’azzardo.
Malta è parte del Commonwealth britannico, ma è anche una repubblica indipendente. È tra le più grandi giurisdizioni del gioco online al mondo ed è stata membro dell’Unione Europea negli ultimi nove anni. Malta è stata il primo membro dell’Unione Europea a regolamentare il gioco online. Sei anni fa è stata inserita nella White List del Regno Unito tra i paesi le cui licene per il gioco d’azzardo sono riconosciute dalle autorità britanniche in virtù delle loro leggi severe. Tuttavia, in vista di nuove modifiche alle leggi del Regno Unito che inseriranno una tassa sul luogo di fruizione per il gioco online, le autorità di Malta stanno pensando a come bloccare questa nuova tassa che graverebbe sui detentori di licenze maltesi (vedi l’articolo: Stato attuale e futuro del gioco d’azzardo online nel Regno Unito).
La nuova dirigenza comprende anche Mario Galea, che è stato direttore generale della  Lotteries and Gaming Authority per quattro anni sin dal 2004. Galea, che ora ha una sua azienda negli Stati Uniti, ha collaborato a rendere Malta uno dei centri del gioco online più importanti e conosciuti al mondo. Tra i dirigenti ci sono inoltre il dottor R. Tua, R. Trapani Galea, C. Grech, e il dottor C. Cilia. Malta è stata il primo stato dell’Unione Europea a regolamentare il gioco online e nel 2004 la Lotteries and Gaming Authority ha emesso il pacchetto di leggi noto come Remote Gaming Regulations riguardanti ogni dispositivo che possa essere usato per il gioco a distanza, inclusi internet e i telefoni cellulari.
La versione aggiornata della legge del 2004 ha introdotto quattro categorie di licenze per il gioco d’azzardo. Queste quattro categorie coprono ogni area di gioco a distanza, dagli operatori che offrono giochi da casinò online alle scommesse sportive, fino al betting exchange e alle sale da poker, oltre a fornitori di servizi software e gestionali. Le licenze sono valide per un periodo di cinque anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *