I grandi casinò del Nevada in perdita nel 2012 di oltre 1 miliardo

Nevada Gaming Control BoardLa commissione di controllo del gioco d’azzardo del Nevada ha di recente reso pubbliche le sue analisi di settore. Tali analisi vengono stilate ogni anno ed espongono la situazione finanziaria dei casinò dello stato le cui entrate relative al precedente anno fiscale – che si conclude a giugno – ammontavano ad almeno un milione di dollari.
Nel 2012 i casinò del Nevada che rientravano in tale categoria erano 265. Sebbene questo sia il quarto anno consecutivo a registrare perdite per i maggiori casinò dello stato, si nota anche un netto miglioramento rispetto ai dati dell’anno precedente. La perdita complessiva per tutti i casinò da oltre un milione di dollari ammonta per il 2012 a 1.2 miliardi di dollari. Ciononostante il confronto con la perdita di 3.9 miliardi registrata nel 2011 si rivela positivo. Inoltre, le perdite del 2012 figurano bene anche se confrontate con i 3.4 miliardi del 2010 e con i 6.7 miliardi dell’anno precedente.
Sebben ci sia una perdita di 1.2 miliardi di dollari, al tempo stesso c’è un aumento di quasi il 4.5 percento nelle entrate totali dei casinò relativamente al 2012. In generale l’industria del gioco d’azzardo del Nevada si sta lentamente riprendendo dalla recessione e gli incassi complessivi derivanti dal gioco sono saliti l’anno scorso di oltre 900 milioni di dollari. Dopo tre anni in cui tale ammontare risultava essere in negativo, il dato di tale crescita è il secondo negli ultimi due anni. Nel 2011 gli incassi totali dei maggiori casinò dello stato erano pari a 22  miliardi di dollari, mentre nel 2012 si è arrivati a 22.9 miliardi.Le entrate complessive dei maggiori casinò includono il gioco d’azzardo come anche le camere d’hotel, le bevande, il cibo, gli acquisti, gli intrattenimenti e altre attrazioni che portano clienti nei casinò e nei resort. Aldilà dell’ammontare complessivo di 22.9 miliardi di dollari, quest’anno si è registrata la percentuale di incasso più bassa in assoluto relativamente al gioco d’azzardo. Con solo 10 miliardi di dollari provenienti dal gioco, tale percentuale sul totale era di solo il 45 percento. Tale tendenza continua ormai da molti anni, a causa del fatto che i maggiori casinò offrono sempre più attrazioni alternative al gioco d’azzardo per incoraggiare i giocatori a spendere ancora più soldi. Così le perdite complessive erano in diminuzione, anche le perdite nette dei casinò di Las Vegas si sono dimostrate in calo se confrontate con i dati del 2011: tali perdite erano infatti di 1.7 miliardi di dollari, mentre nel 2011 il dato era di 2.2 miliardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *