Rallenta il gioco d’azzardo in Pennsylvania

Rallenta il gioco d'azzardo in PennsylvaniaMolto è stato fatto l’anno scorso affinché la Pennsylvania superasse gli incassi del gioco d’azzardo del New Jersey per divenire il secondo stato americano per il gioco dopo il Nevada, che detiene ancora il primato. L’industria del gioco d’azzardo della Pennsylvania è relativamente giovane. Il primo casinò ha aperto nel 2006 e con il tempo le sue entrate sono cresciute costantemente, tanto che ora ammontano a tre volte il fatturato del primo anno di attività.
Tuttavia ora sono comparsi segnali di rallentamento nella crescita.In Pennsylvania ci sono 11 casinò e dati recenti riguardo alla maggior parte di essi mostrano che gli introiti delle slot machine sono in calo rispetto ai dati dell’anno scorso. Anche i tavoli da gioco come roulette, blackjack, baccaràt, dadi e poker, che sono stati parte dell’offerta nello stato negli ultimi tre anni, mostrano un calo nelle rendite per il casinò. Nel 2010 le leggi statali hanno permesso i tavoli da gioco nei casinò per incrementare i ricavati per la Pennsylvania, visto che le tasse su tali giochi sono del 16 percento. Oltre alla crisi economica che sta affliggendo i casinò di tutto il mondo, c’è un’altra spiegazione al calo degli incassi dei casinò della Pennsylvania. Proprio come i casinò della Pennsylvania avevano attratto giocatori dai casinò di Atlantic City, ora i casinò degli stati limitrofi stanno allontanando i giocatori dai suoi casinò. Da quando altri stati, come Maryland, Ohio, Delaware e New York, hanno introdotto il gioco d’azzardo o hanno ampliato l’offerta in atto, c’è stato un calo costante  nella crescita dell’industria in Pennsylvania sin dalla fine del 2012.Sebbene nulla di tutto questo indichi la fine dell’industria del gioco d’azzardo dello stato, significa però che al momento non c’è molto margine di crescita nel settore, e che la maggior parte degli incassi dei casinò della Pennsylvania provengono ora dai suoi stessi cittadini piuttosto che da visitatori di altri stati. C’è anche una certa competizione all’interno della Pennsylvania da parte dei casinò che già vi operano e che cercano di attrarre sempre più giocatori. Ci si aspetta che la grande crescita degli ultimi anni non venga ripetuta, ma si spera ancora che l’industria continui ad evolvere e ad attrarre giocatori da dentro e fuori la Pennsylvania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *